California

Vivere con il California la libertà della California

California

Vivere con il California la libertà della California

Nell'anno 2018, il camper di culto ha festeggiato i suoi 30 anni di storia. E quale modo migliore per festeggiare questo evento di un viaggio attraverso il mitico stato americano che dà al California il suo nome?

Nell'anno 2018, il camper di culto ha festeggiato i suoi 30 anni di storia. E quale modo migliore per festeggiare questo evento di un viaggio attraverso il mitico stato americano che dà al California il suo nome?

Il California incontra la California

Quando si pensa alla California, vengono in mente lunghe ore sotto il sole, su spiagge sconfinate affacciate sulle fresche acque del Pacifico, paesaggi mozzafiato e naturalmente autostrade infinite. La California è libertà e avventura.

Ed è proprio a questa sensazione di libertà che è stato ispirato 30 anni fa il primo California – e a cui continua a ispirarsi. Infatti oggi il California è un camper dotato delle tecnologie più nuove, ma il suo spirito esprime tutt’ora questo: libertà e avventura. Ci è sembrato del tutto naturale quindi festeggiare i 30 anni del California là dove tutto è iniziato. In California.

California, arriviamo!

Dall’altra parte dell’Atlantico il sole della California ci dà il benvenuto a Los Angeles. E anche il nostro California Ocean è già lì che ci aspetta all’aeroporto.

Prima di partire però prendiamo confidenza con l’equipaggiamento più importante per un viaggio sulle strade del Golden State: un buon climatizzatore. Nel California è presente il climatizzatore «Air Care Climatronic». Questo dispone di un sensore dell’abitacolo e adegua la temperatura ambiente costantemente al grado di calore desiderato nella cabina di guida. Un elemento indispensabile in queste zone. Infatti se fuori c’è un caldo californiano, dentro è piacevolmente fresco. E quando la sera il sole cala o la mattina in spiaggia è un po’ più freddo, nel California l’ambiente è tiepido grazie al riscaldamento autonomo opzionale. Perfetto, si può partire.

La nostra meta: Malibu. La strada per arrivarci ce la indica il sistema di navigazione, facile da utilizzare. Il potente impianto radio ci offre un ottimo intrattenimento con gli otto altoparlanti integrati nel California. Alziamo il volume e viaggiamo lungo la leggendaria Pacific Highway. L’avventura può iniziare, California arriviamo!

Possibilità infinite

Seit Da 30 anni i fan e i conducenti del California godono di possibilità infinite. In Germania, in Europa e nel mondo. Ma il posto migliore per viverle è sicuramente il Golden State. Tutto sembra possibile, non ci sono confini, dietro ogni curva scopriamo la libertà. Oh yeah – è una sensazione unica attraversare la California con il California.

Quando si viaggia con il camper su stradine, strette vie costiere lungo il Pacifico o ampie autostrade, in città impressionanti o paesaggi favolosi – in ogni momento può succedere qualcosa e si possono scoprire cose nuove. Ogni attimo vissuto all’insegna della libertà.

Dapprima viaggiamo verso Venice Beach, per incontrare Martin, un vero entusiasta del bus.

All’inizio c’era il bus

Martin esemplifica lo stile di vita del surfista come pochi al mondo. Vive nella leggendaria Venice Beach, dove insegna surf da otto anni. Per trovare nuovi clienti, parcheggia ogni giorno i suoi bus Volkswagen sulla costa: di solito non ci vuole molto prima che la vista del variopinto furgone faccia effetto.

Martin ha iniziato la propria attività con un solo bus T1 che era anche la sua casa. Oggi è proprietario di una flotta, imprenditore e ha un’abitazione propria. Questa è la libertà per cui è famoso il California.

«Il mio bus VW è la mia vita. Lo adoro. Da dieci anni ormai. Il mondo è la mia casa – e Los Angeles è il più bel posto che ci sia.»

Martin

C’era una volta un camper 

Quando il primo California venne introdotto sul mercato 30 anni fa, ciò segnò l’inizio di una storia di successo unica. Il camper diventò un’icona. Da allora il mondo ha visto oltre 157.500 California. Sempre in cerca dell’avventura – e di modi per affrontare le sfide della vita quotidiana.

Per questo la tecnologia del veicolo viene costantemente ottimizzata: oggi il California si basa sulla versione più attuale delle serie T. Senza però rinunciare al suo DNA originario. Una costante è rimasto il soffietto nonché un abitacolo di dimensioni insolitamente generose per un furgone compatto.

Hotel California

Una volta salutato Martin, cerchiamo un posto per dormire. Dopo il lungo volo e i primi chilometri sulle strade costiere della California, ci meritiamo una bella pausa, che sfruttiamo per conoscere meglio l’equipaggiamento da campeggio del nostro alloggio su ruote. Nel California Ocean sono presenti ad es. una cucina con due fornelli a gas, un lavello con acqua corrente, un frigorifero e spazio contenitivo a sufficienza.

La nostra cena leggera è presto pronta e non perdiamo tempo a scegliere dove gustarla. Fuori naturalmente, con vista sul Pacifico – straordinario! Basta alzare velocemente il tettuccio sollevabile elettroidraulico, estrarre la tenda da sole integrata – e appagare i sensi. Con il cibo e il panorama. Quindi andiamo nella «suite sull’attico» del nostro proprio Hotel California – nello spazioso letto con rete a doghe al «primo piano». Buona notte? Quasi. Le tre finestre con cerniera del tettuccio sollevabile offrono una vista del fantastico paesaggio costiero della California troppo bella per dormire subito.

«Non c’è niente di meglio della sensazione di guidare lungo la Pacific Coast Highway in California. La sensazione di libertà è qualcosa che tutti desideriamo inconsciamente.»
Guidare più rilassati

Il giorno dopo attraversiamo la Los Padres National Forest. Emozionante! Infatti viaggiamo sia tra gli alberi che sui monti innevati. È un bene quindi che il California sia dotato di trazione integrale 4MOTION: trazione avanzata, maneggevolezza ottimale e sterzo sensibile. In quasi tutte le situazioni, su quasi ogni fondo.

Non meno pratico: il cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti opzionale che consente un cambio di marcia completamente automatico quasi impercettibile, senza interruzione della forza motrice. Con simili viste stupende l’ultima cosa che vogliamo è distrarci. Più tardi attiviamo anche il Tempomat. Per un relax e una libertà ancora maggiori durante la guida.

Meglio prevenire che curare

Perché la California è così amata come meta turistica? Perché offre praticamente tutto: coste frastagliate, spiagge meravigliose, deserti infuocati e naturalmente città impressionanti. Vediamo allora come si comporta il nostro California in un ambiente urbano. E quale posto migliore di Mulholland Drive o nel centro di Hollywood a Los Angeles? Il centro pulsante di Hollywood: un luogo perfetto per testare i sistemi di assistenza per il conducente del California.

Sull’autostrada in direzione Hollywood la regolazione automatica della distanza ACC effettua un adeguamento automatico della velocità rispetto al veicolo che precede e mantiene la distanza scelta. In centro città il sistema di assistenza per il cambio di corsia «Side Assist» fa la differenza. Infatti avverte tramite un’indicazione nello specchietto retrovisore esterno non appena cambiando corsia i sensori identificano un veicolo che si trova nell’area non visibile. Con questo traffico? Una benedizione.

La libertà non manca mai

Il viaggio di compleanno finisce sin troppo presto. Dopo qualche giorno, salutiamo la California e, carichi di ricordi indimenticabili, torniamo a casa.

Per scoprire nuove libertà e vivere tante altre avventure con il California. Sulle montagne delle Alpi ad esempio, o sul massiccio Elbsandsteingebirge, nelle pianure tra il Mar Baltico e il Mare del Nord, su campeggi fangosi o nell’avventurosa vita quotidiana con la famiglia … qualunque sia la meta, il California rende il viaggio migliore.

Tre decenni. Quattro modelli

Negli ultimi 30 anni il California è diventato una leggenda, un camper che come pochi altri rappresenta lo spirito di una strada senza fine. Ciascun modello è dotato di una tecnologia modernissima ed equipaggiamenti che offrono a ogni generazione di avventurieri un pezzettino di libertà in più.

California T3: 1988

La generazione del motore posteriore.

California T5: 2004

Il primo camper proprio.

California T4: 1990

Benvenuti nel mondo del motore anteriore.

California T6: 2015

Il California attualmente più moderno.

Your browser is outdated!

Please get a decent browser here or there