La familiare per antonomasia

Sei persone e un Multivan

La familiare per antonomasia

Sei persone e un Multivan

Un’escursione con tutta la famiglia? Una trasferta con la squadra di hockey inline? Il trasporto di strumenti per un concerto? Nessun problema per gli Olar-Weyermann e il loro polivalente Multivan.

I sei membri della famiglia allargata di Serge (40 anni) e Nina Olar-Weyermann (37 anni) hanno un’agenda molto carica e devono avvalersi spesso del Multivan di VW Veicoli Commerciali. Il veicolo è versatile tanto quanto sono diversificate le esigenze di questa famiglia di Zofingen (AG). La panca posteriore e i sedili, per esempio, possono essere spostati a piacere grazie a un sistema a binari.

Per Serge, in particolare, il volume di carico non è mai troppo. È attivo nel commercio all’ingrosso di strumenti musicali e non di rado si occupa della consegna di chitarre, bassi e batterie.

Un’escursione con tutta la famiglia? Una trasferta con la squadra di hockey inline? Il trasporto di strumenti per un concerto? Nessun problema per gli Olar-Weyermann e il loro polivalente Multivan.

I sei membri della famiglia allargata di Serge (40 anni) e Nina Olar-Weyermann (37 anni) hanno un’agenda molto carica e devono avvalersi spesso del Multivan di VW Veicoli Commerciali. Il veicolo è versatile tanto quanto sono diversificate le esigenze di questa famiglia di Zofingen (AG). La panca posteriore e i sedili, per esempio, possono essere spostati a piacere grazie a un sistema a binari.

Per Serge, in particolare, il volume di carico non è mai troppo. È attivo nel commercio all’ingrosso di strumenti musicali e non di rado si occupa della consegna di chitarre, bassi e batterie.

On the road

Finito il lavoro, Serge dà sfogo alla sua passione per la musica: è il batterista dei Leech, un gruppo post-rock con il quale si è già esibito in Cina, Russia e Polonia. Quando i concerti sono in Svizzera, musicisti, ausiliari, strumenti e articoli promozionali vengono ripartiti tra il Multivan e una Touran (vedi date del tour al sito www.leech.ch).

Amore e musica

Sin dall’inizio, Nina, attuale compagna di Serge, è stata tra le fan del gruppo. «Frequentavamo la stessa scuola e mi è sempre piaciuto il loro sound. Da adolescente, però, Serge mi sembrava un po’ uno stupidotto», racconta divertita Nina, di formazione libraia. Oggi, la coppia cresce quattro figli e svariati animali, come si affretta a ricordare la più piccola di casa, Maria, di quattro anni. Lo zoo domestico comprende sei galline, quattro gatti, due tartarughe e un cane.

Becchime per le galline

Per nutrire adeguatamente gli animali, Nina si reca spesso da Landi per fare scorte, per esempio sacchi da venti chili di becchime per le galline. Lo spigolo di carico piacevolmente basso si rivela preziosissimo. Del Multivan la donna apprezza soprattutto la seduta rialzata: «Avere tutto sott’occhio mi dà sicurezza». Con i 150 CV del motore diesel TDI da due litri, inoltre, la propulsione è generosa. «E il cambio a sette marce a doppia frizione fa tutto da solo.»

«I sedili sono molto comodi, dietro c’è tanto spazio»

Bus di squadra

Noia è un termine che non figura nel vocabolario della famiglia Olar-Weyermann. La quindicenne Anna suona il violino e la tromba, il fratello Luis (9 anni) il trombone, entrambi anche in una banda. Il diciassettenne Nils, il maggiore, si è appena qualificato ai playoff del campionato di hockey inline con gli Zofingen Black Panthers. Oltre ai due allenamenti la settimana, sovente disputa tornei il weekend, e metà squadra, con tanto di bastoni e borsoni, trova spazio nel Multivan.

Un salotto su ruote

Quando gli Olar-Weyermann hanno tempo libero, si recano volentieri in Ticino e in Appenzello, oppure affrontano trasferte più lunghe, per esempio in Sardegna. La dotazione del Multivan garantisce tranquillità a bordo per gli oltre 1200 chilometri di viaggio. Basta che Serge selezioni con il Bluetooth un avvincente audiolibro sul suo smartphone per tenere a bada l’equipaggio per un po’ di tempo.

«I sedili sono molto comodi, dietro c’è tanto spazio», spiega Anna. «E grazie al tavolino estraibile possiamo farci una partita a carte», aggiunge Maria. Ogni tanto, i genitori si concedono un’uscita da soli: abbassano lo schienale della panca posteriore, posizionano un materasso e trascorrono la notte in montagna o in riva a un lago. «Il Multivan ci permette di beneficiare di momenti di libertà», conclude Serge Olar.

Your browser is outdated!

Please get a decent browser here or there