Le generazioni del Bulli

Le generazioni del Bulli

L’originale: il van Volkswagen, conosciuto anche come «Bulli», da 70 anni è il compagno perfetto per le più svariate esigenze della quotidianità lavorativa e privata.

Un sogno che diventa realtà

Rivivete insieme a noi l’affascinante storia del Bulli, che ha inizio nel 1950 con la nascita del T1 e arriva fino ai giorni nostri con il modello T6.1. Utilizzato come furgone, camioncino con pianale, pulmino per il trasporto di persone, casa mobile per le vacanze o come camper: con la nuova categoria di veicoli «bus», Volkswagen è riuscita nell’intento di introdurre sul mercato un mezzo dalle molteplici varietà di utilizzo. Così il Bulli ha riscosso grande successo non solo come «luogo di lavoro» mobile, bensì anche come compagno di viaggio in tutto il mondo.

Per generazioni si è fatto strada nei cuori dei suoi possessori diventando un vero e proprio simbolo. Per alcuni, partire alla volta di nuove avventure con il proprio Bulli, una vera casa su ruote, era la realizzazione di un sogno. Quando si viaggia con il Bulli la meta è la strada... e percorrerla è un vero piacere. Con ogni chilometro percorso scrive la storia, facendo il pieno di ricordi e arricchendosi di valore ideale per ogni conducente. Quale compagno fedele, il Bulli è sempre una parte integrante nella vita delle persone. Appassionati e fan del Bulli si ritrovano ai diversi raduni e manifestazioni per condividere il loro entusiasmo per la star indiscussa della versatilità. Negli anni il Bulli è rimasto fedele a se stesso, ma il veicolo e le sue esigenze hanno continuato ad evolversi.

In quest’ottica, siamo certi che anche in futuro continuerà a scrivere la storia.

Modelli

1
T1: Nel 1950 ha inizio la produzione a Wolfsburg

Nel dopoguerra si registra una crescita della richiesta di mezzi di trasporto. Per questa ragione viene messa a punto una nuova tipologia di veicoli. I primi schizzi risalgono al 1947. Si avvicinano molto al modello che seguirà, ad esempio nella suddivisione degli spazi o nel sistema di propulsione.

Maggiori informazioni