2.3.47.2, 2017-10-10 18:26:25

Viaggi all’estero.

Preparatevi al viaggio.

In quali Paesi europei dovete prevedere il pagamento di pedaggi? Dove vige l’obbligo delle luci diurne? Quali documenti sono imprescindibili all’estero? Abbiamo compilato per voi le informazioni più importanti sulle diverse normative in Europa. Per un viaggio rilassato in vettura.

Pedaggi. Ciò che dovete assolutamente sapere.

Per l’utilizzo di autostrade, di strade di passo o di gallerie, in molti Paesi europei sono imposti dei pedaggi. Questi sono pagabili tramite vignetta, tessera magnetica, registrazione elettronica o alla barriera di pedaggio. Presso i club automobilistici, ad es. presso l’ACS o il TCS, potete ottenere una panoramica aggiornata dei costi. 

Paese
Regolamentazione
 
Austria
Vignetta obbligatoria
 
Svizzera
Vignetta obbligatoria
 
Gran Bretagna

Pedaggio sull’autostrada M6 nonché pedaggio urbano a Londra

 

Ulteriori informazioni sul pedaggio urbano al sito www.cclondon.com. Si prega di tenere presente: gran parte della regione «Greater London» è classificata come zona a bassa emissione (low emission zone, LEZ). Se entrate in quella zona con un veicolo soggetto a pedaggio non immatricolato in Gran Bretagna, dovete prima registrarlo. È altrimenti prevista una contravvenzione di importo elevato. Soggetti a pedaggio sono, ad es., i camper fra 2,5 t e 3,5 t di carico max. ammissibile o i furgoni con peso a vuoto fra 1,205 t e 3,5 t se non conformi alla classe di emissione EURO III. Per ulteriori informazioni consultate il sito www.epcplc.com

 
Francia
Pedaggio sulle autostrade (tranne alcune soluzioni alternative)
 
Italia
Pedaggio sulle autostrade, inoltre pedaggio urbano a Milano e Bologna
 
Spagna
Pedaggio sulle autostrade
 
Repubblica Ceca
Vignetta obbligatoria
 
Polonia
Pedaggio sulle autostrade A1, A2 e A4
 
Ungheria, Bulgaria, Slovenia, Repubblica Slovacca, Croazia, Macedonia, Serbia, Portogallo e Grecia
Pedaggio sulle autostrade
 
Danimarca, Svezia e Norvegia
In alcuni punti pedaggio per attraversamento ponti o accesso a pagamento al centro città
 

Obbligo di luci accese. Per viaggiare in sicurezza.

La guida coi fari anabbaglianti accesi, anche durante il giorno, è ormai obbligatoria in molti Paesi europei. È volta a migliorare l’identificazione degli altri utenti della strada e a offrire maggiore sicurezza nel traffico stradale. Una soluzione particolarmente elegante per adempiere all’obbligo delle luci accese è rappresentata dalle luci diurne di serie presenti in tutti gli attuali modelli di veicoli commerciali VW. Esse migliorano la possibilità di essere visti per tempo dagli altri utenti della strada e rappresentano quindi un effettivo vantaggio in termini di sicurezza.

Luci accese. E niente multa.

Il mancato rispetto dell’obbligo delle luci accese, in alcuni Paesi europei, può implicare il pagamento di una sanzione. Per questo si raccomanda di accendere sempre le luci, anche di giorno, se è obbligatorio. Presso i club automobilistici, ad es. presso l’ACS o il TCS, potete ottenere informazioni aggiornate sull’importo della sanzione per violazione dell’obbligo delle luci accese.

Paese
Ambito di applicazione
Periodo
Bosnia-Erzegovina
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Bulgaria
urbano ed extraurbano
semestre invernale (dal 1º novembre al 31 marzo)
Danimarca
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Germania
raccomandazione per tutte le strade
tutto l’anno
Estonia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Finlandia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Francia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Islanda
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Italia
extraurbano
tutto l’anno
Croazia
urbano ed extraurbano
semestre invernale (dall’ultima domenica di ottobre all’ultima domenica di marzo)
Lettonia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Lituania
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Lussemburgo
raccomandazione per tutte le strade
tutto l’anno
Macedonia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Moldavia
urbano ed extraurbano
semestre invernale (da novembre a marzo)
Montenegro
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Norvegia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Polonia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Portogallo
su alcuni tratti
tutto l’anno
Romania
extraurbano
tutto l’anno
Russia
extraurbano
tutto l’anno
Svezia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Svizzera
raccomandazione per tutte le strade
tutto l’anno
Serbia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Slovacchia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Slovenia
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Repubblica Ceca
urbano ed extraurbano
tutto l’anno
Ungheria
extraurbano
tutto l’anno

Equipaggiati al meglio per il viaggio all’estero. Le lampadine giuste a bordo.

 

In alcuni paesi è obbligatorio portare con sé lampadine di ricambio. Noi raccomandiamo i pezzi originali Volkswagen®: Cassetta delle lampadine di ricambio con luce anabbagliante di alta qualità H4 o H7 longlife, ciascuna delle quali corredata dalle principali lampadine e da fusibili per il vostro veicolo. Il vostro partner di servizio VW Veicoli Commerciali sarà lieto di consigliarvi il set giusto per il vostro veicolo. A proposito, il vostro partner ha pronti per voi anche i giubbotti catarifrangenti di sicurezza, la cui presenza a bordo è oggi richiesta in molti Paesi europei.

La lista di controllo dei vostri documenti di viaggio:

Passaporto e tessera sanitaria

Spesso ci si rende conto solo durante il viaggio di quali documenti si ha bisogno, e sono proprio tali documenti a essere rimasti a casa. Per evitare che accada anche a voi, ricordate i seguenti documenti:

  • passaporto o documento di identità (ricordate: da giugno 2012 vi serve un apposito passaporto personale per ogni bambino.)
  • visto
  • licenza di condurre o licenza di condurre internazionale
  • licenze di circolazione (denominazione ufficiale: «certificato di immatricolazione parte I»)
  • ev. carta verde di assicurazione (la vostra compagnia assicurativa può fornirvi informazioni in merito)
  • modulo di constatazione amichevole UE della vostra assicurazione auto
  • certificato di vaccinazione e tessera di assicurazione sanitaria

Altri consigli sul tema «In viaggio».

Il nostro servizio per voi.