Un ABT e-Transporter in ricarica presso una stazione di ricarica.
Un ABT e-Transporter in ricarica presso una stazione di ricarica.
Un ABT e-Transporter in ricarica presso una stazione di ricarica.

Ricarica

Tante possibilità di ricarica per il vostro veicolo elettrico 

Siete voi a scegliere dove ricaricare il vostro veicolo elettrico: alla wallbox opzionale nel vostro garage o presso la sede aziendale, in una delle tante stazioni di ricarica pubbliche in tutta Europa o semplicemente collegandolo alla presa domestica. Tutti i nostri modelli completamente elettrici dispongono di una presa combinata, compatibile con cavi di ricarica per connettori a corrente alternata o continua. 

Connettori diversi, una sola wallbox.

La corrente non è tutta uguale 

Ma il Combined Charging System (CCS) vi garantisce flessibilità per la ricarica. 

I veicoli elettrici possono essere ricaricati con corrente alternata (CA) o corrente continua (CC). Durante la ricarica con CA, un raddrizzatore all’interno del veicolo converte la corrente alternata della rete pubblica nella corrente continua necessaria per la batteria. Se il conducente fa una sosta di alcune ore, ad esempio presso la sede aziendale, per un ciclo di ricarica intero basta una stazione CA.

Con la ricarica CC, invece, la conversione avviene direttamente nella stazione di ricarica rapida con corrente continua (CC), attualmente a 50-150 kW, nei prossimi anni addirittura a 350 kW e oltre. Le stazioni CC sono quindi adatte a coloro che vogliono percorrere lunghi tragitti senza soste o ricaricare il veicolo commerciale in tutta rapidità. 

Connettore per la ricarica di veicoli elettrici.

Corrente alternata 

Lo standard europeo per la ricarica con corrente alternata (CA) è il connettore di tipo 2, detto anche «spina Mennekes». Oggi la maggior parte dei modelli di auto europee e delle stazioni di ricarica pubbliche è dotata di presa di tipo 2. In questo modo potete ricaricare sia nel parcheggio della vostra azienda, sia presso le stazioni di ricarica pubbliche. Presso la sede aziendale di regola il cavo è fisso e integrato nella stazione di ricarica. Nelle stazioni pubbliche di solito è necessario avere con sé nel veicolo un cavo di tipo 2. 

Corrente continua 

Il Combined Charging System (CCS) dispone sia di un connettore di tipo 2 che di contatti aggiuntivi per la ricarica rapida con corrente continua (CC). La cosiddetta «spina combo 2» è obbligatoria in tutte le stazioni di ricarica pubbliche con una potenza in CC di 22 kW o superiore. In tal modo il CCS offre la ricarica in CA e ricarica rapida in CC da un unico sistema. Il sistema è dotato inoltre di funzioni di controllo e protocolli di comunicazione tra il veicolo elettrico e la stazione di ricarica, per un’autenticazione e una fatturazione semplicissimi.  

Connettore per la ricarica di veicoli elettrici.
  • Un Volkswagen ID. Charger vicino a una colonna di cemento, un uomo tiene il cavo di ricarica.
    Un Volkswagen ID. Charger vicino a una colonna di cemento, un uomo tiene il cavo di ricarica.
  • Vista anteriore di una presa domestica.
    Vista anteriore di una presa domestica.

ID. Charger1: la wallbox di Volkswagen

  • Un Volkswagen ID. Charger vicino a una colonna di cemento, un uomo tiene il cavo di ricarica.
    Un Volkswagen ID. Charger vicino a una colonna di cemento, un uomo tiene il cavo di ricarica.

Con il nostro ID. Charger, avete un distributore per la ricarica del vostro veicolo elettrico direttamente a casa vostra. Così la mattina potete salire sul vostro e-Crafter completamente carico e iniziare la giornata con il pieno di energia. Insomma: il rifornimento si fa dormendo. L’ID. Charger è disponibile in tre versioni, ognuna con una potenza di ricarica diversa. Inoltre, se desiderate, potete averlo addirittura con contatore integrato. 

Grazie al nostro servizio di installazione, anche il montaggio sarà una passeggiata, dalla verifica preliminare online gratuita all’assemblaggio a pagamento. Insomma, soluzione completa con zero preoccupazioni. E naturalmente potete ordinare il vostro ID. Charger comodamente online oppure direttamente presso il vostro partner Volkswagen Veicoli Commerciali. 

Le domande più importanti e le relative risposte sull’elettromobilità 

Più energia: altri veicoli commerciali elettrici 
  • Un e-Crafter Volkswagen posteggiato a una stazione di ricarica per veicoli elettrici, sullo sfondo un porticciolo.
    Un e-Crafter Volkswagen posteggiato a una stazione di ricarica per veicoli elettrici, sullo sfondo un porticciolo.
  • Un ABT e-Transporter con portiera laterale aperta, di fronte a un negozio.
    Un ABT e-Transporter con portiera laterale aperta, di fronte a un negozio.
  • Un uomo si trova di fronte ad un ABT e-Caravelle, che viene caricato tramite una stazione di ricarica.
    Un uomo si trova di fronte ad un ABT e-Caravelle, che viene caricato tramite una stazione di ricarica.

100% Crafter, 100% elettrico 

  • Un e-Crafter Volkswagen posteggiato a una stazione di ricarica per veicoli elettrici, sullo sfondo un porticciolo.
    Un e-Crafter Volkswagen posteggiato a una stazione di ricarica per veicoli elettrici, sullo sfondo un porticciolo.

L’e-Crafter, il primo modello completamente elettrico di Volkswagen Veicoli Commerciali, combina un elevato carico utile e ampia autonomia con le migliori caratteristiche di guida per il trasporto cittadino. 

Disclaimer by Volkswagen
1.
L’ID. Charger può essere ordinato come optional con l’e-Crafter e con i modelli elettrici ABT; non è incluso nella dotazione di serie standard.
2.
Valore per l’e-Crafter. 
3.
Presso il vostro partner Volkswagen Veicoli Commerciali vi viene fornito un veicolo commerciale Volkswagen di base con gruppo propulsore del nostro partner ABT e-Line.
4.
I dati tecnici sono forniti dal nostro partner ABT e-Line. 
I valori indicati per i consumi e le emissioni sono stati determinati in conformità alle procedure di misurazione WLTP prescritte dalla legge. La procedura di prova armonizzata a livello mondiale per automobili e veicoli commerciali leggeri (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure, WLTP) è un metodo di prova più realistico per la misurazione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. I valori variano in funzione degli equipaggiamenti speciali selezionati. Per poter confrontare i consumi energetici delle diverse tipologie di propulsione (benzina, diesel, gas, energia elettrica ecc.), il consumo viene espresso anche nei cosiddetti equivalenti benzina (unità di misura per l’energia). Il CO2 è il gas serra principale responsabile del surriscaldamento terrestre. Valore medio di CO2 di tutti i modelli di veicoli commercializzati in Svizzera: 174 g/km (WLTP). Valore target provvisorio di CO2 di tutti i modelli di veicoli commercializzati in Svizzera: 115 g/km (WLTP). I dati dei singoli veicoli possono discostarsi dai dati di riferimento in base all’omologazione svizzera. Le cifre relative ai consumi riportate nella nostra documentazione di vendita fanno riferimento a dati europei relativi al consumo combinato di carburante e fungono da parametro di confronto tra i veicoli. Nella pratica, i dati in alcuni casi possono differire ampiamente in base al tipo di guida, alle condizioni meteo e del traffico, al carico, alla topografia e alla stagione. Consigliamo inoltre di adottare lo stile di guida eco-drive in un’ottica di risparmio delle risorse. Categoria di efficienza energetica secondo il nuovo metodo di calcolo in base all’appendice 4.1 dell’OEn, valido dall’1.1.2020 fino al 31.12.2020. Ulteriori informazioni sull’etichetta energia per le autovetture sono disponibili presso l’Ufficio federale dell’energia (UFE).

Il tuo browser è obsoleto.

Aggiorna il tuo browser per una maggiore sicurezza, velocità e il miglior comfort su questo sito:

Scaricare Chrome

Scaricare Firefox