Pat Burgener sul palco con la sua troupe
Storie di auto

Con l’ID. Buzz sul palco:
il grande show di Pat Burgener

Storie di auto

Con l’ID. Buzz sul palco:
il grande show di Pat Burgener

06/12/2023

In occasione del Volkswagen Bus Festival di Hannover il musicista svizzero nonché snowboarder professionista Pat Burgener ha tenuto il più grande concerto della sua carriera. L’ambasciatore di Volkswagen Veicoli Commerciali Svizzera è arrivato con il suo ID. Buzz, a bordo del quale ha pernottato nell’area espositiva insieme ad altri 6000 proprietari del Bulli provenienti da ogni angolo d’Europa.

Testo Reto Neyerlin, foto Etienne Claret

Essendo un atleta olimpico, Pat Burgener è abituato alle luci della ribalta. Al momento di salire sul palco principale del Volkswagen Bus Festival, però, il musicista e snowboarder professionista aveva il cuore in gola: «Reggo bene la pressione e di solito prima dei concerti non sono nervoso. Qui però sono decisamente agitato», ha detto per la cronaca dopo il sound-check.

E non c’è da stupirsi: l’ultimo weekend di giugno, infatti, si sono date appuntamento più di 80’000 persone per festeggiare il Bulli nell’area espositiva di Hannover, su una superficie complessiva di un milione di metri quadrati. 6000 van targati Volkswagen – dal T1, T2 e T3 passando per il California 6.1 fino all’ID. Buzz – hanno trasformato l’area della festa in un enorme campeggio.

Il parcheggio pieno del Bulli Festival
Pat Burgener sul palco con la sua chitarra

Action video per aprire il concerto

E proprio nel mezzo c’era lo svizzero di Losanna, ancora poco noto in Germania, che ha dato il via allo show musicale venerdì sera. L’inizio del concerto è stato spettacolare: sullo schermo gigante che copriva tutto lo sfondo del palco è stato proiettato, a mo’ di introduzione, l’action video di Pat Burgener nel quale esegue acrobazie spettacolari sullo snowboard e sulla tavola da surf. Con l’ID. Buzz in veste di importante attore non protagonista al suo fianco, che arriva anche a superare con un salto nella clip. La fine del video è stata prodotta dal vivo: il musicista ha fatto il suo ingresso sul palco a bordo del suo van elettrico, è sceso, ha preso la chitarra e ha iniziato a suonare.

L’allegro genere surf e lo stile affascinante e disinvolto di Pat Burgener hanno subito attirato la folla sotto il palco. Lo svizzero ha presentato soprattutto le nuove canzoni del suo album appena pubblicato, tra queste anche «Low», con la quale incoraggiava gli spettatori sempre più numerosi a cantare e battere le mani con lui. E così ha subito conquistato i fan del Bulli.

Pat Burgener sul palco con il fratello

Sul palco con il suo idolo

Particolarmente importante per Pat Burgener il fatto che anche suo fratello Marc-Antoine, che allo stesso tempo è anche il suo manager, e suo padre fossero tra il pubblico. Suo fratello Max invece era con lui sul palco in veste di chitarrista della band. «Abbiamo creato tutto questo insieme. Con concerti come questo, ora possiamo raccogliere i frutti del successo». Per Pat la ciliegina sulla torta è stata aver potuto presentare in anteprima dal vivo insieme al cantautore australiano Kim Churchill, uno dei musicisti che lo hanno influenzato di più, il nuovo singolo «These Dreams».

Ma questa non è stata la sua unica apparizione sul palco principale. Subito prima del concerto lo si è visto anche nel film #BULLILOVEstories, proiettato in anteprima mondiale proprio in occasione del Volkswagen Bus Festival. Per questo film Christian Schlüter, portavoce di Volkswagen Veicoli Commerciali, è andato a trovare a bordo di un ID. Buzz i fan del Bulli in tutto il mondo, incontrando anche Pat Burgener nella Svizzera romanda.

Pat Burgener siede accanto al fuoco con alcuni altri
Pat Burgener giace nel suo documento d'identità.Buzz

L’ID. Buzz: una perfetta camera su ruote

In quell’occasione il musicista ha visto e guidato l’ID. Buzz per la prima volta. Nel frattempo sono ormai diventati un duo inseparabile: l’ambasciatore di Volkswagen Veicoli Commerciali Svizzera utilizza il van completamente elettrico come casa mobile. «Ho sempre tutto con me: un materasso, vestiti, la mia chitarra e anche una tavola da surf». Quindi non vi era alcun dubbio che Pat Burgener sarebbe arrivato con l’ID. Buzz e avrebbe pernottato nel Bulli-Camp, in mezzo agli altri 13’000 partecipanti arrivati ad Hannover con i loro van. Prima di andare a dormire è passato a salutare la delegazione svizzera, arrivata in un convoglio di 21 Bulli partito da Schinznach-Bad alla volta del nord della Germania.

Inoltre, ha trovato davvero interessante il nuovo ID. Buzz a passo lungo, che ha debuttato in Europa proprio in occasione del Volkswagen Bus Festival. «Amo il mio ID. Buzz perché è spazioso e allo stesso tempo molto maneggevole», ha spiegato Pat Burgener. «Anche la versione più lunga, però, sarebbe fantastica. Ci starebbe addirittura tutta la mia band con tanto di strumenti e attrezzature. E con il nuovo tetto panoramico che si oscura con un pulsante, dormire nel van è ancora più confortevole».

Potresti anche essere interessato a:

Il più grande Bulli Festival del mondo. La delegazione svizzera ha fatto furore

«Un concentrato di potenza per ogni situazione» - Questa auto è perfetta  per chi svolge lavori manuali

Doppia funzionalità: lavoro e tempo libero - Ecco perché l’esperto forestalesi affida a quest’auto

Potresti anche essere interessato a: