Il Multivan è davanti al garage, circondato dalla famiglia.
Storie di auto

Il Multivan alla prova pratica – È arrivato il nuovo amico di famiglia

Storie di auto

Il Multivan alla prova pratica – È arrivato il nuovo amico di famiglia

01/05/2022

Alla fine dell’anno, gli Häsler di Pfeffingen (BL) si separeranno dalla loro Sharan. Il suo successore sarà il nuovo Multivan. Per scoprire se si tratta di un sostituto di livello almeno equivalente, la famiglia ha organizzato un fine settimana di prova.

Testo e foto Dominique Zahnd

Pascal Häsler tende l’orecchio e scosta la tenda del soggiorno. Con il sorriso stampato sul viso, annuncia ai figli: «È arrivato». Flurin (9) e Gian (6) si precipitano subito fuori per esaminare la nuova auto davanti al garage. Si lanciano in un inseguimento intorno al Multivan. Adorano la verniciatura bicolore. Flurin è particolarmente entusiasta perché l’arancione è il suo colore preferito.

Florin e Gian sono seduti nel Multivan con le cinture di sicurezza allacciate.

Seraina, la madre, fa scorrere di lato una delle due porte scorrevoli. Il piccolo Gian si arrampica immediatamente all’interno. La prima cosa che cattura la sua attenzione è il gigantesco tettuccio panoramico e manifesta il suo stupore con un lungo e prolungato «forte». I due bambini ispezionano molto attentamente i nuovi sedili singoli e ogni singola leva, meravigliandosi per il cockpit digitale con ampi display. Il più grande è conquistato dal fatto che anche i sedili posteriori siano dotati di riscaldamento. In breve: non vedono l’ora di fare il primo giro di prova sul nuovo Multivan di Volks­wagen Veicoli Commerciali.

Nel Multivan ci si sente subito a casa

Seraina sistema la borsa delle provviste, suo marito carica due biciclette nella parte posteriore. Quindi fissano i seggiolini dei bambini e sono pronti a partire. La famiglia vuole esplorare alcuni luoghi del cuore nel cantone natio di Basilea Campagna. Il padre guida per primo. «Le auto Volkswagen hanno una propria identità», dice. «Se ne hai già guidata una, ti senti subito a tuo agio al volante». Ben presto sono tanti gli aspetti positivi che lo colpiscono nel display head-up che, tra l’altro, proietta le indicazioni di navigazione sul parabrezza.

La prima tappa è la Klus di Aesch, l’area vitivinicola più famosa della regione. I bambini pedalano all’ombra di un’alta parete rocciosa. Si rincorrono ininterrottamente su e giù per la strada forestale poco trafficata. Nel frattempo, Seraina ci racconta perché la sua vita quotidiana sarebbe inimmaginabile senza shuttle. I figli hanno molti hobby: devono essere accompagnati alle lezioni di pianoforte e di nuoto e agli allenamenti di calcio e di atletica leggera. «Praticamente siamo un taxi per bambini e spesso portiamo con noi anche gli amici dei nostri figli. Per questo abbiamo bisogno di molti posti», dice.

Il Multivan è parcheggiato su una strada nella foresta, accanto a una roccia.
Il Multivan visto da davanti su una strada accanto a un grande prato.

La Sharan a sette posti, che vogliono sostituire presto con un nuovo Multivan, da più di quattro anni viene utilizzata anche come veicolo attrezzato a camper per le vacanze. Per le escursioni in Corsica e in Toscana o per andare a sciare in Austria, gli Häsler hanno imparato ad apprezzarne la spaziosità. Un’offerta che nel Multivan è ancora più ampia, con un volume del bagagliaio fino a 4053 litri rispetto ai 2297 litri della Sharan. E questo nonostante l’ultima generazione del van, con un’altezza di 1,90 metri, sia circa 5 centimetri più bassa del modello precedente. «In questo modo possiamo entrare negli autosili un po’ più rilassati…»

Il Multivan visto di lato su una strada accanto a un grande prato.

Al lavoro in elettrico

Di tanto in tanto, il nuovo e spazioso van dovrà distinguersi anche nel suo ruolo di auto aziendale. Pascal Häsler opera nel settore del facility management e macina molti chilometri. Il fatto che la settima generazione del van Volkswagen sia disponibile per la prima volta anche in versione ibrida plug-in, con fino a 50 chilometri di autonomia elettrica, la rende adatta al suo profilo di guida quotidiano. «Con una carica della batteria vado e torno senza problemi dall’ufficio. Per me, il Multivan eHybrid è l’auto ideale per i pendolari».

Nel frattempo, i bambini si sono sfogati e si concedono una pausa per la merenda nello spazioso shuttle. Spostano il nuovo tavolo multifunzionale, utilizzato poco prima come console centrale tra i sedili anteriori, facendolo scorrere all’indietro lungo il sistema di guide, sollevano i pannelli laterali e il gioco è fatto: il tavolo è pronto. Dopo aver divorato il panino, lo usano anche come base per un gioco da tavolo. I fratelli vincono un po’ a turno, cosa che fa nascere un’ottima atmosfera per viaggiare verso la prossima destinazione.

Gian chiede a sua madre: «Possiamo andare dai vitellini?» Lei annuisce e lo accarezza sulla fronte. La fattoria si trova fuori dal paese, nelle immediate vicinanze di un’area di gioco. I due bambini, di 9 e 6 anni, si fermano prima al recinto delle galline, poi corrono dai vitelli che, incuriositi, fanno capolino con la testa attraverso il recinto. Flurin e Gian li accarezzano e loro dimostrano chiaramente di apprezzare.

Flurin e Gian accarezzano un vitello.
Il cofano del Multivan.

Quindi la famiglia riprende la strada verso casa. Non appena i bambini vengono assicurati con la cintura, i loro occhi si chiudono. Per Seraina Häsler, la sua auto è un luogo di incontro per la famiglia. Qui tutti e quattro si sentono a casa, non solo i genitori, conducenti appassionati. Parla del passato, di quando i suoi figli erano più piccoli: «Se non riuscivano ad addormentarsi, andavamo a fare un giro nel cuore della notte. Ha sempre funzionato, si assopivano immediatamente». Una volta a casa, portano dentro i due bambini. Flurin sbatte brevemente le palpebre e mormora: «Ora è questa la nostra nuova auto?» Suo padre si limita a sorridere.

Il Multivan visto di lato su una strada accanto a un grande prato.
Dal diesel all’ibrido passando per il benzina

Il nuovo Multivan di Volkswagen Veicoli Commerciali è disponibile in quattro varianti di propulsione. Oltre ai due efficienti motori a benzina, ora è possibile ordinare anche un motore diesel. Inoltre, il Multivan è disponibile per la prima volta anche come ibrido plug-in in versione puramente elettrica. Con batteria sufficientemente carica, viene avviato sempre il motore elettrico. Una volta raggiunta l’autonomia elettrica massima di 50 chilometri o se il conducente desidera utilizzare l’energia residua per la guida in città, si attiva automaticamente il motore 1.4 TSI. I due motori, insieme, raggiungono una potenza di 218 CV.

Il Multivan visto di fronte, come se fosse su una strada attraverso una foresta.
Il Multivan visto da davanti su una strada accanto a un grande prato.
I valori del Multivan eHybrid:

motore 1.4 TSI ed elettrico (218 CV complessivi), consumo (benzina/energia elettrica): 1,7 l/100 km / 17,0 kWh/100 km, emissioni di CO2 39 g/km.

Potresti anche essere interessato a:

Maestro dell’aerografo

La flotta Volkswagen Veicoli Commerciali di V-Zug: da mezzo secolo in viaggio insieme

Il nuovo Amarok: la prossima generazione dei professionisti su strada e fuori strada

Potresti anche essere interessato a: